Amore, ma vedi mica quello là?!? No, perché mi prende da dietro.

 

Gente buffa ce n’è tanta, ma oggi vorrei parlare della categoria degli uomini che, mollati dalla donna le chiedono: “ma hai mica sentito o visto Carlo [inserire nome maschile a caso]?”.

Vedete, a me fanno tenerezza. Sono un po’ come le foto dei bambini feriti in guerra, ti fanno pensare a quanto la vita può essere ingiusta.

Il colmo è quando uno prima crea una situazione destabilizzante o si fa mollare, e poi, tormentato dal dubbio, chiama la ex (o la “quasi” ex) per porgerle la domanda fatidica: vedi mica COSO?

La situazione non cambia nel caso in cui si sospetti il cheating quando tutto sembra funzionare, anzi peggio.

Non solo le donne – si, anche alcuni uomini, ma direi statisticamente meno –  sono abilissime manipolatrici e talvolta molto abili nel mentire. Spesso, sanno vivere la parte, così come avviene nel metodo Stanislavskij.

D’altra parte, un uomo – se ha la fortuna anche solo di avere un sospetto, cioè di “credere” di conoscere il fedifrago – sente, per istinto, il maschio alfa, o se non alfa, suo diretto concorrente.

L’uomo è solitamente ottuso, ma penso che abbia un istinto innato per questo riconoscimento istintivo, un po’ come i cani anti esplosivo.

Le premesse non sono dunque rosee. Ed è qui, allora, che capiamo l’enormità dell’atto di fede – e del tragico sbaglio –  di fidarsi della risposta di una donna in questa circostanza. A rendere la cosa più drammatica, con una metafora della sindrome di Stoccolma, il fatto di compiere lo sbaglio di crederci nel momento in cui si è più deboli, come quando sei un ostaggio e con tutto il cuore vuoi credere di poterti fidare di quello che ti punta l’arma, che in fondo, non ti farà del male.

Non voglio dire che momenti di completa sincerità non siano possibili – ma sono di solito spontanei, e forse più colorati di razionalità e “intento riorganizzativo” che non di emotività e apprensione.

A peggiorare ulteriormente le cose, la possibilità che un’ammissione spontanea di una donna, o una risposta affermativa ai nostri peggiori sospetti, sia invece falsa nella realtà dei fatti – è lo scenario opposto, che può succedere per tanti motivi.

Sono celebri le gag da bar, le storie atroci di amici o amiche (dipende da chi è la fonte) dove lei, a letto con uno, riceve la telefonata dell’altro che le chiede “cosa stai facendo?” e quella risponde “mah, sto studiando”. Di solito, quello accanto ride cercando di non farsi sentire, sotto le lenzuola, come fanno i soldati quando fumano di notte coprendo il punto rosso della sigaretta con la mano.

If it feels wrong, it is wrong”, recita una importante regola non scritta, ma che per quanto mi riguarda dovrebbe essere incisa nel marmo eterno.

Se ci viene in mente la domanda, probabilmente ci siamo dati la risposta.

Direte, eh si, ma allora, come si fa.

Ci si tiene il dubbio, ma almeno non si passa da coglioni, specie agli occhi di quell’altro.

E’ abitudine femminile, infatti, riferire immediatamente (magari con ironia) all’uomo dietro le quinte che lo sventurato, pensa un po’, ha chiesto se ci vediamo.

Piuttosto, giocarsela, giocarsela tutta, amare senza fare domande, ha comunque più possibilità che uscire da un interrogatorio in cui siamo noi, dall’inizio, legati alla sedia.

Fate passaparola, ragazzi.

Ogni 5 minuti un cane viene abbandonato in autostrada, e un pollo cerca di togliersi la sete bevendo acqua salata.

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

6 thoughts on “Amore, ma vedi mica quello là?!? No, perché mi prende da dietro.

  1. Shirly ha detto:

    Da noi si dice che non puoi mangiare la torta e lascirala intera. E penso che questo sia il problema dei giorni d’oggi. La gente vuole la relazione ma Vuole anche essere libera. Non e possibile avere una relazione ma non immergersi completamente dentro. Se ci sono dei dubbi da una delle parti vuol dire che una di essi non prende la relazione sul serio E non da abbastanza per farla funzionare..

  2. 00ferret ha detto:

    beh Shirly, siamo d’accordo, ma quello è un altro discorso, no?

  3. luciferasi ha detto:

    Io se sono a letto con una non rispondo al telefono. Se lo fa lei è roba che mi rivesto e vado. O va, a seconda di chi è ospite.

  4. 00ferret ha detto:

    1. that’s what happened
    2. occhio alle frasi fatte: se tu la fai sporca, e sei nel pieno di una relazione, rispondi, rispondi
    3. erano alle chiacchiere e sigaretta post coito quindi….

  5. luciferasi ha detto:

    Continuo a non essere convinto. Se la faccio sporca e rispondo nel momento di sporca, l’indice di sgamabilità sale a razzo. Ringrazio gli iPhone e la loro ridicola batteria, per cui la scusa “era scarico” è prepotentemente tornata di moda.

  6. 00ferret ha detto:

    comunque tutte queste sottigliezze non cambiano il senso generale del discorso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: